IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  GruppiGruppi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 TNM (Bibbia dei TdG) Manipolazioni mirate...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dario Piraino
Admin


Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 24.02.08
Età : 39

MessaggioTitolo: TNM (Bibbia dei TdG) Manipolazioni mirate...   Sab Mar 08, 2008 7:12 pm

In questo tread analizziamo non semplici errori di traduzione, ma vere e proprie manipolazioni allo scopo di avvalorare le sgangherate dottrine dei Testimoni di Geova insegnate dal suo Corpo Direttivo.
Le maggiori manipolazioni sono state fatte nel Nuovo Testamento, allo scopo di screditare la Santa Trinità e togliere la divinità a Gesù, abbassandolo al rango di super Angelo creato da Dio, viene identificato nell'Arcangelo Michele!
Un'altra manipolazione è poi stata fatta per rubare la personalità della terza persona della Trinità, lo Spirito Santo, facendolo apparire come semplice "forza attiva" di Dio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dario Piraino
Admin


Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 24.02.08
Età : 39

MessaggioTitolo: Re: TNM (Bibbia dei TdG) Manipolazioni mirate...   Sab Mar 08, 2008 7:25 pm

Ora propongo una scrittura, che manipolata ha lo scopo di di rendere lo Spirito santo non una persona, ma una cosa:"La forza attiva di Dio"

2 Corinti 13:14 TNM

"L'immeritata benignità del Signore Gesù Cristo è l'amore di Dio e la partecipazione nello spirito santo siano con tutti voi".

2 Corinti 13:13 CEI

"La grazia del Signore Gesù Cristo, l'amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi".

2 Corinti 13:13 Testo greco traslitterato:

"Hè chàris tù Kyrìu Iesù Christù
La grazia del Signore Gesù Cristo

kài hè agape tù Theù
e l' amore di Dio

kài he koinònìa
tu hagiu Pneumatos
e la comunione del santo Spirito"

Nella TNM, la bibbia dei Testimoni di Geova il termine "chàris" (grazia) è sostituito con l'espressione "immeritata benignità". Mentre la comunione dello Spirito santo" viene trasformata in "partecipazione nello spirito santo" si noti anche le lettere minuscole dello Spirito santo!

Il versetto contiene tre complementi di specificazione, introdotti dall'articolo al genitivo :"tù" (...del Signore Gesù...di Dio...del santo Spirito) I geovisti traducono correttamente i primi due...nel terzo,invece, SOSTITUISCONO " dello" con "nello"! Viene rotta così la concatenazione espressa dall'articolo "dello".

Facendo questa operazione hanno reso le prime 2 persone differenti dalla terza trasformata in una cosa
.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dario Piraino
Admin


Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 24.02.08
Età : 39

MessaggioTitolo: Re: TNM (Bibbia dei TdG) Manipolazioni mirate...   Sab Mar 08, 2008 7:32 pm

Sempre sullo Spirito Santo un'altra bella manipolazione.....

Giovanni 14:26 TNM

"Ma il soccoritore , lo spirito santo che il Padre manderà nel mio nome, quello vi insegnerà ogni cosa e vi rammenterà tutte le cose che vi ho detto".

Giovanni 14:26 CEI

"Ma il Consolatore , lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, egli vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che vi ho detto".

Nella bibbia geovista, il pronome "ekeìnos" viene tradotto "quello". Si vuol far dire al testo che lo Spirito Santo non sia una persona ma di nuovo una cosa , la "forza attiva del Padre".
Tutti gli studiosi traducono "egli" perchè "eheìnos" è un pronome maschile riferito a "Pneuma" (Spirito) che è di genere neutro.
Si tratta perciò di una persona, infatti pure se il sostantivo è neutro viene personalizzato con il pronome maschile!
Sarebbe giusta la traduzione geovista se anche il pronome fosse neutro ad esempio in greco l'apostolo Giovanni per fare felici i Testimoni di Geova avrebbe dovuto scrivere al posto di "ekeìnos" il pronome maschile, "ekeìno" un pronome neutro destinato alle cose...ma così non è per buona pace dei nostri fratelli Testimoni di Geova!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dario Piraino
Admin


Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 24.02.08
Età : 39

MessaggioTitolo: Re: TNM (Bibbia dei TdG) Manipolazioni mirate...   Sab Mar 08, 2008 7:53 pm

Questo è un verso molto discusso tra Testimoni di Geova e tutto il resto del mondo cristiano, si tratta di una manipolazione mirata a togliere,rubare la divinità di Gesù e quindi mettere in dubbio la dottrina della Trinità di Dio.


Giovanni 1:1 TNM 1967

"Nel principio era la Parola e la Parola era con il Dio e la Parola era dio"

Giovanni 1:1 TNM 1986

"Nel principio era la Parola e la Parola era con Dio e la Parola era un dio"

Giovanni 1:1 CEI, e tutte le altre traduzioni.

"In principio era il Verbo e il verbo era presso Dio e il verbo era Dio"


Si noti innanzi tutto la trasformazione che subisce il testo nelle due traduzioni geoviste.Nell'edizione del 1967 la Parola "era dio", mentre nell'edizione del 1986 la Parola "era un dio", evidentemente avranno trovato qualche rotolo stile "mar morto" che abbia rivelato solo a loro la "verità" ma non risulta che siano stati trovati i rotoli originali scritti da Giovanni, quindi TUTTI ci dobbiamo attenere a quelli copiati dai primi Cristiani, altrimenti dovremmo dubitare che Dio non sia stato capace di salvaguardare la sua "parola"!

Il comitato scrittori della Watch Tower giustificano questa loro traduzione differente in questo modo:

Citazione :

"Alcune traduzioni rendono correttamente il senso del versetto, docendo:"La Parola era un Dio" (Potete vivere per sempre su una terra paradisiaca pag. 40)



Non mi sembra proprio! Non esiste nessuna autorevole edizione della Bibbia che traduca in questo modo, confrontate oltre la CEI,la King James, La Bible de Jerusalem, La Diodati, La riveduta del Luzzi,Nardoni, Garofalo ecc...

Ora leggiamo il testo in greco traslitterato cosa dice in realtà:



Giovanni 1:1 Testo greco

"En archè(i) én ho Lògos
In principio era il Verbo

Kài ho Logos èn pròs tòn Theòn
e il Verbo era presso il Dio

Kài Theos èn ho Lògos
e Dio era il Verbo"


Analizziamo la terza proposizione:
Theòs = "Dio" Predicato nominale. Senza articolo.

èn = "era" Copula.

ho Lògos = "Il Verbo" soggetto .Con articolo.

Il fatto che il predicato nominale sia senza articolo indicherebbe , secondo i Testimoni di Geova, che debbe esstere tradotto "un dio". Se ci fosse stato l'articolo, dicono, allora si doveva tradurre "Dio".

Amici di "Ricominciamo" vi propongo il parere degli studiosi, divisi su due fronti che, partendo da punti differenti si ritrovano in accordo nella conclusione.

(1) Un primo gruppo di studiosi sostiene che la mancanza dell'articolo nei nomi concreti (come in questo caso( metta in risalto la natura e la qualità di essi, il nome , cioè , è preso in senso qualitativo. Perciò "Theos " di Giovanni 1:1 è un' "essere divino" o di "natura divina"
Con questo, però non si vuole affermare un'infriorità del Verbo nei confronti del Padre. Il Verbo è un'" essere divino" nel senso che possiede "l'essere comune che è proprio sia al Verbo che al Padre" (Schnackenburg)

(2)Un secondo gruppo di studiosi nega che si possa dare a "Theos" di Giovanni 1:1 un valore qualitativo per due motivi:

a)Se Giovanni avesse voluto dire che il "Verbo" è "divino" non avrebbe usato il sostantivo "Theos" (Dio) ma l'aggettivo "Theios" (divino), che compare altrove nel nuovo Testamento, quindi parla che esisteva nel vocabolario di quei tempi!
b)L'articolo è omesso per motivi grammaticali. Infatti, "Theos" è un predicato nominale che precede il verbo e quindi rifiuta l'articolo, secondo la "regola di Colwell":" Un complemento predicativo determinato prende l'articolo quando segue il verbo, rifiuta l'articolo quando precede il verbo".

La mancanza dell'articolo in Giovanni 1:1 non rende, preciò, né indeterminato né qualitativo il predicato nominale "Theos",poichè questo precede il verbo. In tale posizione il predicato è indeterminato solo quando il contesto lo richiede.
E... il contesto del Vangelo di Giovanni non solo non lo richiede, ma lo esclude!

(3) Per tutti gli studiosi, la mancanza dell'articolo non giustifica la traduzione dei Testimoni di Geova nella loro "Traduzione del Nuovo Mondo" ("un dio") che è grammaticalmente scorreta e non corrisponde al pensiero di Giovanni quale risulta infatti dal contesto :

a)L'articolo è omesso, non per negare la l'identità di natura tra le due persone, ma per distingure il Verbo dal Padre. Distinzione che sarebbe stata impossibile se "Theos" fosse stato preceduto dall'articolo,infatti "Se l'articolo è usato sia con il predicato nominale che con il soggetto,essi sono intercambiabili" (Robertson).

Cioè, ci sarebbe stata un'identificazione tra soggetto e predicato, come nel caso di 1 Giovanni 3:4

He hamartìa estìn hè anomìa
il peccato è la violazione della legge


Che può essere tradotto ugualmente bene " La violazione della legge è peccato" perchè il soggetto ("il peccato") e il predicato ("la violazione della legge") , esssendo entrambi preceduti dall'articolo si identificano. Il peccato e la violazione della legge sono la stessa cosa secondo il contesto.

Allo stesso modo, se "Theos" di Giovanni 1:1 fosse preceduto dall'articolo, ci sarebbe un'identificazione tra Dio ("tòn Theon") della seconda proposizione (il Padre) e il Verbo ("Theos" della terza proposizione). Cioè, tutta la Deità sarebbe il Verbo. E questo non é vero, perchè la seconda proposizione ("il Verbo era presso Dio") dice chiaramente che il Verbo non è tutta la Deità.

b)Che il "Theos" della terza proposizione sia senza articolo per motivi grammaticali e per distinguere il Padre dal Verbo e non per negare l'identità di natura tra le due divine Persone, è dimostrato da Giovanni 20:28 in cui Tommaso chiama Cristo:


Ho Kyrios mu kài ho Theos mu
Signore mio e Dio mio.


Qui "Theos" è riferito a Cristo e ha l'articolo ("ho") perchè la grammatica lo permette e non si da possibilità di equivoco.
Se alla fine del vangelo di Giovanni Cristo è Dio, all'inizio del vangelo non può essere "un dio".
Se la grammatica e il contesto escludono che Giovanni 1:1 possa tradursi "un dio", perchè i Testimoni di Geova si ostinano a tradurre in questo modo?.....Rispondono:



"
Citazione :
Non è ragionevole; perchè come può la Parola essere con Dio e nello stesso tempo essere lo stesso Dio?"(Interlineare greco-inglese stampata dalla Watch Tower pagg. 1158-1159)


Ecco dunque il vero motivo:"Non è ragionevole".
La traduzione geovista, quindi non si basa sull'autorità della Scrittura e sulle regole della grammatica, ma su una dottrina preesistente, su un pregiudizio razionalista:"non si può accettare ciò che la mente non comprende perfettamente". Tutto deve essere "ragionevole", cioè a misura della mente umana, anche Dio!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dario Piraino
Admin


Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 24.02.08
Età : 39

MessaggioTitolo: Re: TNM (Bibbia dei TdG) Manipolazioni mirate...   Sab Mar 08, 2008 8:01 pm

Questa scrittura è stata modificata allo scopo di occultare la vera provenienza di Gesù, cioè dal Padre,facendolo apparire come un suo rappresentande e non come una generazione dalla materia di Dio.

Giovanni 7:29 TNM 1967:

"Io lo conosco perchè sono un rappresentante [che vengo] da lui, ed Egli mi ha mandato".

Giovanni 7:29 TNM 1986:

"Io lo conosco perchè sono un suo rappresentante ed Egli mi ha mandato".


Giovanni 7:29 CEI-Luzzi-Garofalo:


"Io lo conosco perchè vengo da Lui, ed Egli mi ha mandato".

Giovanni 7:29 Nardoni:

"Io lo conosco perchè sono da Lui, ed Egli mi ha mandato".

Vi porto all'attenzione di cosa dice il testo greco, traslitterato in alfabeto italiano:

Giovanni 7:29 Testo greco:

"Egò oida autòn hòti par' autù eimì.
Io conosco lui perchè da lui sono.

Nardoni traduce alla lettera "sono da Lui" mentre tutti gli altri studiosi traducono "vengo da lui" perchè in questo testo il verbo "essere" è usato semiticamente ed equivale a "venire".
Comunque ambe due sono corrette, ma notiamo come le traduzioni geoviste della TNM sono veramente in contrasto col testo greco, testo che non lascia minimamente spazio alla loro fantasiosa "traduzione"!
Si noti inoltre che la versione del 1967 con una parvenza di onestà intellettuale mette tra parentesi "[che vengo]" facendo riferimento ai testi originali...ma dopo il 1986 anche questa VERITA' viene occultata!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dario Piraino
Admin


Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 24.02.08
Età : 39

MessaggioTitolo: Re: TNM (Bibbia dei TdG) Manipolazioni mirate...   Dom Apr 06, 2008 3:55 pm

Questa è una delle più spudorate e squallide manipolazioni fatte alla Bibbia dalla "Torre di Guardia", infatti i traduttori anonimi della WTS sapendo bene che la parola "altre" non esiste nel verso in greco, han creduto di cavarsela aggiungendo il termine tra le parentesi quadre, e stravolgendo il senso e la deità di Gesù!


Colossesi 1:15-17 TNM

"Egli è l'immagine dell'invisibile Iddio, il primogenito di tutta la creazione;perchè per mezzo di lui tutte le [altre] cose furono create nei cieli e sulla terra, le cose visibili e le cose invisibili, siano esse troni o signorie o governi o autorità.

Tutte le [altre] cose sono state create per mezzo di lui e per lui. Egli è la prima di tutte le [altre]cose e per mezzo di lui tutte le [altre] cose furono fatte esistere
".



Colossesi 1:15-17 CEI e tutte le altre traduzioni



"Egli è l'immagine del Dio invisibile, il primogenito di tutta la creazione, perchè per mezzo di lui sono state create tutte le cose, quelle nei cieli e quelle sulla terra, quelle visibili e quelle invisibili, sia troni, sia dominazioni, sia principati, sia podestà. Tutte le cose sono state create per mezzo di lui e per lui. Egli è la prima di tutte le cose e tutte sussistono in lui".




Come avete potuto notare la manipolazione oltre che brutta è davvero vistosa ai danni di Gesu.
per giustificare quest'orrore fanno un singolare "ragionamento" (raggiramento), essi fanno un parallelo col seguente passo di Luca:

"E rispondendo egli disse loro:"Immaginate voi che questi Galilei fossero peccatori peggiori di tutti gli altri Galilei perchè hanno sofferto queste cose?"" Luca 13:2-4 TNM

In questo versetto la parola "altri" non c'è nel testo greco, ma i traduttori della Watch Tower la inseriscono perchè è inplicita nel testo. Anche le altre Bibbie, dicono, l'aggiungono questa parola per rendere più chiaro il testo!
Continuano dicendo che lo stesso vale per Colossesi 1:15-17, hanno aggiunto la parola "altre" per rendere appunto il testo comprensibile
.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dario Piraino
Admin


Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 24.02.08
Età : 39

MessaggioTitolo: Re: TNM (Bibbia dei TdG) Manipolazioni mirate...   Dom Apr 06, 2008 5:17 pm

Colossesi 1:15-17 II parte

Il confronto che fanno i Testimoni di Geova è davvero fuori luogo.

E' vero che nel contesto di Luca la parola "altri" è implicita...infatti, vengono contrapposti due gruppi omogenei:"questi Galilei" massacrati da Pilato e "tutti i Galilei" sono della stessa specie; sono Galilei quelli e Galilei questi. Quindi aggiungere nel testo la parola "altri" è perfettamente corretto, perchè non cambia il senso del versetto. Con "altri" o senza "altri" la frase ha sempre lo stesso significato.

Ma in Colossesi 1:15-17 la parola "altre" non è implicita nel testo perchè dà al verso un senso completamente differente. Infatti, qui, la contrapposizione non è tra due gruppi omogenei, ma tra due realtà di diversa specie. Da una parte c'è Cristo e "tutte le cose" dall'altra. Perciò, Cristo non è della stessa specie delle "cose" ma da esse distinto.
L'apostolo sottolinea questa differenza usando un pronome neutro "tà pànta" che, a rigore dovrebbe essere tradotto "il tutto".
E' estraneo al pronome plurale neutro, qual'è "tà pànta", un valore partitivo che gli danno i Testimoni di Geova. La grammatica è ...grammatica e non un'opinione!
"Il tutto" cioè tutto ciò che esiste, tutte quante le creature celesti e terrestri, visibili ed invisibili, senza eccezione, sono state create per mezzo di lui. Aggiungendo la parola "altre", il testo verrebbe a significare che anche il figlio sia una creatura (quindi non più un generato, ma un creato).Ed è il significato che il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova vuole che abbia.

Come si vede non è la dottrina dei Testimoni di Geova ad essere costruita sulla Bibbia, ma è la loro bibbia ad essere adattata alla dottrina dei Testimoni di Geova.



Ecco un documento video con un'analisi di Lorenzo Minuti dei veretti di Colossesi 1:15-17: http://www.vasodipandora.org/?q=node/197/play
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: TNM (Bibbia dei TdG) Manipolazioni mirate...   

Tornare in alto Andare in basso
 
TNM (Bibbia dei TdG) Manipolazioni mirate...
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Protocollo Pesce manipolazione dei trigger points + farmaci o VULVODINIA.INFO
» Dr.ssa Silvia di Maria, fisiot. specializzata pavimento pelvico, Treviso o VULVODINIA.INFO
» DISEGNI da colorare tratti da episodi e personaggi biblici
» LA BIBBIA DEL RE GIACOMO
» disprassia: programmazione- attività mirate?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Sezione dottrinale :: TNM traduzioni-
Andare verso: