IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  GruppiGruppi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Dizionario per capire quel che dicono i Testimoni di Geova

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dario Piraino
Admin


Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 24.02.08
Età : 39

MessaggioTitolo: Dizionario per capire quel che dicono i Testimoni di Geova   Dom Mar 09, 2008 2:36 am

Lessico "teocratico"


I Testimoni di Geova usano parole ed espressioni che alla persona esterna al movimento possono risultare del tutto sconosciute o incomprensibili. In questa pagina vengono elencati alcuni di questi termini con il relativo significato.


------------------------------------------------------------------------


Adunanza di Servizio : è una delle cinque adunanze settimanali, dura un'ora e serve principalmente a preparare i Testimoni all'offerta di letteratura. Con l'aiuto del Ministero del Regno, vengono suggerite presentazioni da utilizzare nell'opera di casa in casa per rendere più produttiva la distribuzione.

Adunanze: sono cinque la settimana e vengono chiamate: «Discorso Pubblico», «Studio Torre di Guardia», «Scuola di Ministero Teocratico», «Adunanza di Servizio», e «Studio dì libro di congregazione». Durano tutte un'ora. Generalmente, le prime due si tengono la domenica, mentre la terza e la quarta si tengono il giovedì, l'ultima si tiene a parte in un giorno diverso dai primi due. Costituiscono il «culto» pubblico dei testimoni di Geova.

Altre pecore: sono tutti coloro che non erediteranno la chiamata celeste, bensì hanno la speranza di vivere eternamente sulla terra paradisiaca popolata esclusivamente dai testimoni di Geova, sia quelli sopravvissuti alla distruzione di Armaghedon, sia i risuscitati. Altro nome con il quale sono identificate è quello di «Grande Folla».

Annuario: pubblicazione ufficiale dei testimoni di Geova che, a partire dal 1927 in lingua inglese (in italiano dal 1973), ogni anno riporta i dati delle loro attività a livello mondiale e la storia della loro espansione in varie nazioni del mondo.

Anziano: esercita l'incarico di soprintendenza nelle congregazioni. La sua nomina discende dal Corpo Direttivo per il tramite dei Sorveglianti viaggianti. In ciascuna congregazione possono esservi diversi anziani che dirigono collegialmente l'attività religiosa della comunità. Gli anziani ricoprono il ruolo di insegnanti nella varie adunanze settimanali dei TdG.

Apostata: è colui che abbandona il movimento per motivi di dissenso ideologico con la dottrina ufficiale del Corpo Direttivo. A prescindere dalla sua fedele osservanza del dettato biblico e della sua fede in Dio e in Gesù Cristo, l'apostata viene considerato meritevole di eterna distruzione perché infedele all'insegnamento dello «Schiavo fedele e discreto».

Armaghedon: nome biblico (Apocalisse 16:16) con il quale i TdG si riferiscono alla futura, prossima battaglia con la quale Geova distruggerà ogni vestigia del vecchio ordine per stabilire il suo Nuovo Sistema. Sinonimo, per i testimoni di Geova, della fine del mondo.


Babilonia la Grande: (cfr. Apocalisse 17:5) con questo termine i testimoni di Geova indicano «l'impero della falsa religione» con in testa la religione cattolica. Nessuna religione (a parte la loro) è esclusa da questa definizione, sia quelle del passato che quelle attualmente esistenti.


Betel: sono gli edifici della sede centrale e delle filiali dove i testimoni di Geova svolgono le attività editoriali e di coordinamento di tutte le altre. Il nome dovrebbe avere una radice biblica (Genesi 28:19) e vuol dire «casa di Dio». In realtà si tratta, molto più prosaicamente, di grandi tipografie e di fattorie, dove si produce la letteratura per il loro uso e per la distribuzione al pubblico e dove la comunità cerca di vivere in modo quasi del tutto autosufficiente.

Brooklyn: nel gergo dei testimoni di Geova indica la sede centrale internazionale. Essi la definiscono, sbrigativamente, «Brooklyn». «Scriviamo a Brookly», vuol dire rivolgiamoci al Corpo Direttivo per consigli.

Cartolina del proclamatore: è un cartoncino sul quale viene registrata mensilmente tutta l'attività del singolo proclamatore, come le ore dedicate alla distribuzione di letteratura, le riviste diffuse, gli studi biblici condotti, e le sue eventuali insufficienze. Ha una capacità di due anni, dopo di che viene archiviata e se ne compila una nuova. Quando il Sorvegliante di circoscrizione visita la congregazione, tutte le cartoline dei proclamatori vengono esaminate una per una e si valuta l'attività complessiva della congregazione.

Comitato: è un organo collegiale composto da anziani. Esistono due tipi di comitati: quello di servizio, che si occupa delle attività di ordinaria amministrazione della congregazione, e quello giudiziario, che opera quando è necessario intervenire nel caso di manifeste violazioni commesse da membri della congregazione. A questi due comitati va aggiunto il Comitato Sanitario, che si occupa degli aspetti terapeutici, per quanto riguarda il non transfondere i Testimoni di Geova.

Commemorazione della morte di Cristo: è l'unica celebrazione che i Testimoni tengono annualmente nel giorno che corrisponde al 14 Nisan del calendario ebraico: in quell'occasione si ricorda il significato della morte di Cristo e si imita la procedura descritta in Lc. 22:19,20.

Conduttore dello studio di libro: generalmente è un Anziano, ma può in alcune circostanze essere anche un Servitore di Ministero. Gli è affidata la responsabilità di un piccolo gruppo di proclamatori assieme ai quali, nel corso di un'adunanza settimanale della durata di un'ora e che di solito si tiene il martedì, studia un determinato libro dell' organizzazione. La quantità di materiale da studiare, esattamente definito in pagine e paragrafi, è stabilito con un programma messo per iscritto sul Ministero del Regno dal Corpo Direttivo.

Congregazione: è l'unità operativa di base dell'Organizzazione dei testimoni di Geova. La sua composizione numerica è variabile. Di solito viene scissa in due unità quando si supera il numero dei 200 proclamatori. Dipende direttamente dalla sorveglianza della Filiale nazionale e viene visitata periodicamente (due o tre volte l'anno) dal Sorvegliante di circoscrizione.

Congregazione Centrale: termine con il quale viene definito l'ufficio centrale che opera in ogni nazione presso le filiali. E un termine recente, che è stato introdotto nel 1987. Prima, quando ci si riferiva alla filiale, si usava l'espressione «la Società». Adesso la «Società» è soltanto la Watch Tower Society che opera a Brooklyn presso la sede centrale internazionale.

Contribuzioni: si indicano con questo termine tutte le somme a vario titolo raccolte dalla congregazione. Una volta al mese ogni congregazione locale (mai quella centrale) è tenuta a fare un rapporto scritto alla filiale sulla gestione delle somme incassate e spese, e di ciò che viene spedito alla sede centrale medesima per sostenerne le attività, sia edilizie che di altra natura. Sono esenti da tassazione in tutti i Paesi del mondo occidentale perché quest'organizzazione è registrata come Ente Morale o Società non lucrativa.

Corpo degli anziani: è l'insieme degli anziani nominati dal Corpo Direttivo in ogni congregazione. Si tratta di Testimoni che devono essere battezzati come TdG da almeno cinque anni e che abbiano una buona attività di servizio.

Corpo Direttivo: è l'organo collegiale supremo dei testimoni Geova, al quale è riconosciuta un'indiscussa autorità interpretativa e dottrinale. Tutti i membri di questo corpo appartengono alla classe degli «unti», e i TdG ritengono che la loro nomina discenda direttamente dallo Spirito Santo.

Cristianità: è l'insieme delle religioni che si definiscono cristiane, ma che, secondo i testimoni di Geova, vivono solo secondo l'apparenza di un cristianesimo reso senza significato dalle molteplici tradizioni non bibliche che ne costituiscono il fondamento. Appartengono tutte a Babilonia la Grande.

Disassociazione: provvedimento con il quale vengono espulsi dall'organizzazione i membri della congregazione che un comitato giudiziario ha dichiarato colpevoli di trasgressione.

Discorso Pubblico: è una delle cinque adunanze settimanali. Si tiene di solito la domenica e consiste in una conferenza pubblica pronunciata da un anziano. Il materiale che ne costituisce la base è costituito da uno «schema di discorso» che è fornito dal Corpo Direttivo. Nessun anziano può pronunciare una conferenza su materiale predisposto da lui stesso.

Dissociazione: abbandono volontario dell'organizzazione da parte di un testimone di Geova. Viene usato questo termine anche per le espulsioni motivate dalla «violazione della neutralità» politica, militare e religiosa. Quando un testimone di Geova presta servizio militare, va a votare o diventa cattolico (o membro di qualsiasi altra religione), viene considerato un «dissociato» e non un disassociato. Questo avviene per motivi utilitaristici e per evitare eventuali complicazioni penali e giudiziarie. Ultimamente questa «violazione della neutralità» si applica anche a chi pratica una trasfusione di sangue.

Filiale: ne esistono un centinaio in tutto il mondo e rappresentano i centri di attività in tutte le nazioni dove operano i testimoni di Geova. Coordinano le attività nazionali e ricevono una volta l'anno la visita di un «Sorvegliante di zona», che di solito è un membro del Corpo Direttivo o un autorevole membro di un'altra filiale che al termine dell'ispezione fa una relazione completa delle attività della Filiale visitata alla sede centrale americana.

Fissati tempi delle nazioni: (cfr. Luca 21:24) viene così definito il periodo di tempo intercorso tra il 607 a.C. (che i Testimoni additano erroneamente come data dell'inizio della cattività babilonese) e il 1914; per tutto tale tempo sulla terra, secondo i TdG vi è stato il dominio incontrastato del demonio senza alcuna interferenza da parte di Cristo o di Dio.

Franz Raymond Victor: ex membro del Corpo Direttivo. Ne uscì per dimissione volontaria nel 1980 e fu successivamente disassociato nel 1981. L'unico membro di quel contesto, dall'inizio della storia di quest'organizzazione, che sia stato disassociato. Altri sono stati invitati ad allontanarsene in maniera sommessa e discreta. Tanto è vero che quasi nessuno dei testimoni di Geova sa che fine abbiano fatto Leo Greenlees (adesso deceduto) e Karl F. Klein, dimessisi per motivi mai chiariti. È anche l'autore di due best sellers che spiegano per la prima volta il funzionamento interno del Corpo Direttivo e l'origine di alcune delle dottrine più controverse delle quali si ignorava del tutto la genesi. Attualmente vive in Georgia. Era nipote del,terzo presidente della Watch Tower Society.

Franz William Frederick: terzo residente della Watch Tower Society. Deceduto nel 1992 all'età di 99 anni. È stato, insieme a Rutherford, lo scrittore più prolifico dell'organizzazione. E anche l'artefice dei maggiori sviluppi dottrinali dal 1940 in poi fino all'anno della sua morte.

Fratello: è l'appellativo che i testimoni di Geova si scambiano per sottolineare l'intenso legame religioso che li unisce.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dario Piraino
Admin


Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 24.02.08
Età : 39

MessaggioTitolo: Re: Dizionario per capire quel che dicono i Testimoni di Geova   Dom Mar 09, 2008 2:48 am

Galaad: scuola di addestramento per ì missionari, istituita nel 1942. Ha contribuito non poco all'espansione del geovismo nel secondo dopoguerra. Prende il suo nome dall'espressione biblica di Genesi 31:47-48 che dovrebbe voler dire «mucchio di testimonianza», e per questo motivo è stato scelto come nome della scuola missionaria che dovrebbe servire a «dare testimonianza» mondiale.


Grande folla: si veda «Altre pecore».



Grande Tribolazione: periodo che precede immediatamente la fine dell'attuale «sistema di cose». È un tempo caratterizzato da un totale sconvolgimento delle relazioni umane e fra le nazioni. È stata più volte posposta e rinviata. Trae origine dall'espressione di Gesù in Matteo 24:21 e da Apocalisse 7:14.

Henschel Milton: quinto presidente della Watch Tower Society, dopo Russell, Rutherford, Knorr e Franz. Secondo una nuova disposizione, nell'anno 2000 Milton Henschel, pur rimanendo membro del Corpo direttivo, si era dimesso da Presidente della Società Watch Tower. Il suo posto di dirigente è stato assunto da Don Adams, appartenente alla grande folla.

Inattivo: è quel testimone di Geova che, essendo già iscritto fra i proclamatori (anche se non ancora battezzato), da più sei mesi non svolge alcuna opera di proselitismo né altre attività al servizio dell'organizzazione. È considerato una persona in condizione spiritualmente debole. Non può ricevere incarichi di nessuna sorta.

Interessato: colui che in seguito ai primi contatti ha accettato di studiare con i testimoni di Geova e frequenta le adunanze. Non è ancora un proclamatore, cioè non va di casa in casa.

Irregolare: testimone di Geova (battezzato o no, ma comunque proclamatore, in quanto a suo nome esiste una «cartolina» di registrazione del servizio) che da più di un mese non partecipa all'opera di distribuire pubblicazioni dei Testimoni di casa in casa, né compie altre attività al servizio dell'organizzazione. Dopo sei mesi di tale condizione, viene automaticamente trasferito nello schedario degli «inattivi».



Israele spirituale: è una classe di persone, il cui numero è limitato a 144.000, che sono destinate a vivere in cielo; il loro compito è quello di governare da lassù insieme a Cristo su tutto il genere umano durante il Regno millenario (Ap. 20:6); questa classe di persone costituisce il «piccolo gregge» al quale Gesù si rivolse in Luca 12:32. Come si stabilisce se una persona appartiene al «piccolo gregge» dei 144.000? I testimoni di Geova sostengono che lo Spirito Santo opera sull'individuo prescelto al momento del suo battesimo, facendogli coltivare la speranza di una vita celeste dopo quella umana (Rm 8:16-17); questo Israele spirituale si identifica con la «sposa» di Cristo di Apocalisse 21,2.

Knorr Nathan Homer: terzo presidente della Watch Tower Bible and Tract Socìety of Pennsylvania. Morto nel 1977, gli successe F. W. Franz. Eredita lo scettro da Rutherford nel 1942, ed è con lui che l'Organizzazione conosce la massima espansione. Istituisce la Scuola Missionaria di Galaad. È lui che rompe la regola ferrea che proibiva ai membri della Betel di sposarsi, e lo fa con Audrey Mock nel 1952.

Ministero del Regno: chiamato inizialmente Informatore, poi Ministero del Regno, Servizio del Regno e Il ministero dei Regno: è un bollettino mensile di quattro pagine, spesso con un intercalare di altrettante pagine, a esclusivo uso interno, che costituisce il tramite tra la filiale e le singole congregazioni. In esso sono stabiliti i temi delle adunanze di servizio, la letteratura da usare nel servizio di campo, vengono annunciate le attività da svolgere nel corso del mese e gli annunci di varia natura.


Nuovo Ordine: è detto anche Nuovo Sistema di cose. È il termine con il quale i Testimoni definiscono la condizione della Terra dopo Armaghedon. Sarà abitato dai resuscitati e dai superstiti della battaglia.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dario Piraino
Admin


Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 24.02.08
Età : 39

MessaggioTitolo: Re: Dizionario per capire quel che dicono i Testimoni di Geova   Dom Mar 09, 2008 3:07 am

Organizzazione: così, spesso, i testimoni di Geova definiscono i vertici della struttura religiosa alla quale sono affiliati. L'Organizzazione, in effetti, benché sia articolata nei vari ordini gerarchici, è rappresentata soltanto dal Corpo Direttivo.

Paradiso spirituale: è la condizione di cui, sin da adesso, godono i testimoni di Geova e ì loro associati. Entrare a far parte dell'organizzazione significa godere, ancor prima che venga stabilito il paradiso letterale nel Nuovo Ordine, della condizione di paradiso spirituale che regna all'interno del «popolo di Geova».

Persecuzione: ogni qualvolta ai Testimoni non viene consentito di fare ciò che essi desiderano, scatta la denuncia della persecuzione. Quando, per esempio, un Comune non rilascia loro una licenza edilizia per costruire un loro luogo di riunione, anche se ciò avviene per motivi di ordine
urbanistico, essi lamentano d'essere perseguitati. Quando disubbidiscono alle leggi vigenti negli Stati ove operano e per questo vengono puniti, essi considerano ciò una forma di persecuzione. Attualmente sono «perseguitati» in 26 Paesi dove la loro opera è messa al bando. Per capire che il loro concetto di « persecuzione » è del tutto specioso, si ricordi che essi hanno denunciato d'essere stati perseguitati negli Stati Uniti, in Inghilterra, in Francia, e in Italia.



Pioniere: è un testimone di Geova che si impegna a dedicare al servizio di campo una determinata quantità di ore mensili stabilita dall'organizzazione; si distinguono vari tipi di pioniere. Vi è il «pioniere ausiliario», la cui nomina compete al locale Corpo degli Anziani, e che svolge questa attività per il periodo di un mese, o più mesi, nel corso del quale deve dedicare non meno di 50 ore all'attività di proselitismo. Vi è poi il «pioniere regolare» e «speciale», nominato direttamente dalla Società Torre di Guardia tramite le filiali nazionali. Questi devono dedicare una quantità diversa di ore: quelli regolari 75 ore al mese, gli speciali 140 ore al mese. A questi ultimi viene elargita una spettanza o dono, cioè una somma che consenta loro di vivere, dato che non è loro consentito di svolgere alcuna attività lavorativa. Dopo un periodo di tirocionio come pioniere speciale si può aspirare a diventare missionario.

Predicazione: cfr. «Servizio di campo».

Presidente: è il titolo che spetta al capo dell'organizzazione dei TdG. Si giustifica con il fatto che quest'organizzazione è nata in effetti come Società per azioni, con fini esclusivamente commerciali; pertanto il titolo di Presidente è dei tutto appropriato per la carica che Russell e i suoi successori hanno rivestito.

Privilegio: qualsiasi incarico che venga svolto all'interno della congregazione è considerato un «privilegio». Dalla pulizia della Sala del Regno al pronunciare conferenze pubbliche, è un privilegio poter servire l'organizzazione. È anche una potente arma di ricatto, in quanto non appena a qualcuno sgradito alle gerarchie viene tolto il suo privilegio di servizio, immediatamente l'intera congregazione si accorge del fatto e lo emargina. Per non perdere i privilegi si deve rimanere attaccati con estremo rigore all'ortodossia del gruppo.

Proclamatore: chiunque è considerato idoneo per essere accettato come un associato della congregazione e al quale viene concesso di partecipare alla predicazione di casa in casa. Può anche non essere ancora battezzato. Può partecipare alla Scuola di Ministero Teocratico.


Rapporto: mensilmente ogni proclamatore deve consegnare al suo conduttore di studio di libro il rapporto con la quantità di servizio svolto. In esso vanno registrate le ore dedicate a tutte le attività, dall'opera di casa in casa, agli studi biblici a domicilio, e anche il numero dì riviste distribuite e di visite ulteriori effettuate.

Regno millenario: è un imminente periodo di mille anni letterali durante il quale Cristo, coadiuvato dall'Israele spirituale, riporterà all'umana perfezione il genere umano che avrà superato Armaghedon; tale regno è per i TdG una vera e propria amministrazione celeste, diretta da Cristo e dai 144.000 unti.

Rimanente: è quella parte dell'Israele spirituale che oggi vive e opera nell'organizzazione; essa è nota anche con l'appellativo di «unto rimanente».


Russell Charles Taze: ideologo fondatore dell'organizzazione oggi conosciuta come testimoni di Geova. Non fu, come generalmente si crede, il primo presidente della Watch Tower Society (nome originario: Zions Watch Tower Tract Society), bensì inizialmente ne fu il segretario e tesoriere, essendo il primo presidente W. H. Conley. Nacque a Pittsburgh, Stati Uniti, il 16 febbraio 1852 da genitori presbiteriani di origine irlandese. Rimase orfano di madre all'età di nove anni, vivendo col padre titolare di alcuni negozi di confezioni. A quindici anni C.T. Russell si unì al padre nella gestione dei negozi di abiti per uomini. Sul piano religioso, lasciò la chiesa prespiteriana dei genitori e si unì a quella congregazionale, ritenuta più liberale. A diciassette anni si dichiarava scettico, rifiutando la Bibbia ed il credo religioso insegnatogli. Poco tempo dopo venne in contatto con i Secondi Avventisti che lo aiutarono a ristabilire la sua fede nell'ispirazione della Bibbia. All'età di diciotto anni cominciò, con un gruppo di amici, a fare un «metodico studio biblico» dando quindi origine ad un suo gruppo che fino alla sua morte fu conosciuto con vari nomi (Studenti Biblici, Auroristi Millenniali, ecc.) ma non come testimoni di Geova. Sposò Maria Frances Ackley, che fu assieme a lui una delle redattrici della rivista La Torre di Guardia. Dissensi sulla conduzione della Società, scarso interesse di Russell nei confronti della consorte, e alcune storie, vere o presunte, di infedeltà coniugali, causarono la separazione dei due. Con dei cavilli legali, riuscì a evitare l'obbligo di corrispondere gli alimenti alla moglie.

Rutherford Joseph Franklyn: secondo presidente della Società Torre di Guardia. Nacque a Boonville, nel Missouri, da genitori di religione battista. Soffri per tutta la vita della mancanza dì affetto da parte del padre che non volle mantenerlo agli studi e che era una figura molto autoritaria. A ventidue anni divenne avvocato. Nel 1907 assunse l'incarico di consigliere legale della Società. Non fu mai uno dei prediletti di Russell. Nel 1917, in seguito a un colpo di mano, riuscì a farsi nominare secondo presidente della Società. In seguito a ciò vi fu uno scisma particolarmente grave che mise in pericolo la sopravvivenza dell'organizzazione. La sua indubbia capacità giuridica e la sua autorevolezza gli consentirono di superare la crisi e di consolidare definitivamente la sua leadership.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dario Piraino
Admin


Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 24.02.08
Età : 39

MessaggioTitolo: Re: Dizionario per capire quel che dicono i Testimoni di Geova   Dom Mar 09, 2008 3:07 am

Sala del Regno: è il locale dove si svolgono le adunanze settimanali; di solito ogni congregazione ha la sua Sala del Regno, benché capiti sempre molto più spesso che due o più congregazioni si riuniscano, in giorni diversi, nello stesso locale. Questo nome per indicare i luoghi di raduno fu scelto da J. F. Rutherford, che così nel 1935 definì per la prima volta uno di tali edifici nelle Hawaii.

Schiavo fedele e discreto: (cfr. Mt 24:48-5 1) è sinonimo di Israele spirituale e dei 144.000 unti. In realtà, sebbene si asserisca che sia composto da tutti i 144.000, sono soltanto i componenti in vita del Corpo Direttivo che costituiscono lo Schiavo fedele e discreto. Ad esso, e a nessun altro, spetta di stabilire sia gli aspetti dottrinali che tutte le altre componenti della vita della congregazione mondiale dei testimoni di Geova.

Scuola del Servizio di Pioniere: ad essa prendono parte tutti coloro che vengono nominati per svolgere servizio di pioniere regolare e speciale. Di solito è condotta da un paio di Sorveglianti di circoscrizione e dura quindici giorni. In essa i pionieri vengono addestrati per svolgere al meglio le loro attività avvalendosi di un libro di testo intitolato Risplendete come illuminatori nel mondo.

Scuola di Addestramento per il Ministero: è una scuola di recente istituzione. A essa possono prendere parte solo Testimoni celibi di sesso maschile che siano già Anziani o Servitori di Ministero e che siano disposti a trasferirsi in qualunque parte del mondo dove ci sia bisogno della loro opera. E una scuola missionaria di più basso livello di quella di Galaad.

Scuola di Ministero del Regno: ad essa prendono parte tutti gli Anziani e i Servitori di Ministero nominati. Inizialmente si teneva soltanto presso gli uffici delle filiali, successivamente fu decentrata nelle circoscrizioni. Inizialmente della durata di un mese, adesso è stata ridotta a 15 ore di istruzione intensiva. Esiste uno specifico libro di testo, riservato esclusivamente agli anziani che non deve essere concesso di esaminare a nessun altro, che si intitola Prestate attenzione a voi stessi e a tutto il gregge, che viene periodicamente aggiornato.

Scuola di Ministero Teocratico: è una delle cinque adunanze settimanali dei testimoni di Geova. La presiede un membro del Corpo degli Anziani appositamente nominato a tale incarico dal Corpo Direttivo, e serve affinché i proclamatori siano preparati a presentare in maniera efficace le pubblicazioni che essi distribuiscono di casa in casa. Ogni due o tre mesi circa a tutti gli iscritti a tale scuola (praticamente tutti i membri della congregazione) viene assegnato il compito dì fare una dimostrazione pratica di offerta di materiale stampato, e su di una «pagellina» (ufficialmente definita come Foglio dei Consigli) il sorvegliante della scuola indica gli aspetti nei quali lo studente deve migliorare, come per esempio entusiasmo, tono della voce, aspetto personale, e così via. In termini realistici e moderni potremmo definirla un'adunanza di marketing avanzato.

Servitore di Ministero: è un incarico che viene conferito ai testimoni di Geova di sesso maschile che non comporta responsabilità pastorali, ricoperto in ciascuna congregazione da uomini qualificati che siano battezzati almeno da due anni. La loro nomina discende, come tutte le altre, dal Corpo Direttivo che provvede a essa su raccomandazione dei locale Corpo di anziani e del Sorvegliante di circoscrizione. In ogni congregazione possono operare diversi servitori di ministero.

Servizio di campo: è l'aspetto pubblico delle attività teocratiche dei testimoni di Geova; esso include l'opera di proselitismo compiuta di casa in casa e per le strade, il rivisitare le persone che hanno mostrato interesse per il loro messaggio, e inoltre comprende l'attività di insegnamento delle dottrine della Torre di Guardia che ha generalmente luogo nelle case degli interessati. Di tutto il tempo che i Testimoni dedicano a tale attività devono fare un rapporto mensile. Se al servizio di campo aggiungiamo la frequenza alle adunanze di congregazione e la partecipazione alle periodiche assemblee, indette dal Corpo Direttivo, si ha un quadro abbastanza completo di cosa significhi attività teocratica per un TdG.

Sistema di cose: è il termine con il quale i testimoni di Geova indicano la società umana in un determinato periodo di tempo; si parlerà, quindi, di sistema di cose giudaico, sistema di cose attuale e così via. A ogni generazione di Testimoni viene insegnato che è la loro generazione quella che vedrà la fine dell'«attuale sistema di cose».

Società del Nuovo Mondo: uno dei nomi con i quali, fino a qualche decennio fa, i testimoni di Geova definivano se stessi. Nel 1954 fu addirittura prodotto un film con questo titolo che fu proiettato in tutto il mondo.

Società Torre di Guardia: è il termine con il quale, genericamente, si indica l'intera struttura legale e finanziaria utilizzata dal Corpo Direttivo; essa include più di una società legale, che comunque fanno tutte capo alla società madre indicata come Torre di Guardia.


Sorvegliante: è un termine alternativo a quello di anziano, del quale indica il compito principale. Tutti gli anziani sono Sorveglianti. Fra i Testimoni, comunque, l'espressione «il sorvegliante» indica quasi esclusivamente il Sorvegliante di circoscrizione, chiamato anche Sorvegliante viaggiante. Solo i Sorveglianti possono svolgere opera pastorale.

Sorvegliante viaggiante: è un ministro ordinato dal Corpo Direttivo con il compito di supervisione dell'attività svolta da più congregazioni (di solito 20/25) che operano nel territorio affidatogli; i sorveglianti viaggianti ricevono il sussidio per lo svolgimento di tutte le loro attività dalla Società Torre di Guardia e dedicano tutto il loro tempo al suo servizio. L'incarico di Sorvegliante viaggiante è attribuito al Sorvegliante di circoscrizione e di distretto; il distretto è l'insieme di più circoscrizioni. Compito di tali sorveglianti è quello di organizzare e di presiedere le assemblee di circoscrizione che si tengono due volte l'anno, nel corso delle quali spetta a loro pronunciare il discorso pubblico principale. Altro loro compito è la sorveglianza dell'operato dei sorveglianti di circoscrizione, sui quali essi inviano regolarmente un rapporto al termine della visita che assieme a essi fanno a una delle congregazioni dell'area affidata al sorvegliante di circoscrizione. Vi è poi il Sorvegliante di zona, la cui attività consiste nell'ispezionare le filiali e farne rapporto al Corpo Direttivo. Di solito è un membro del Corpo Direttivo, della sede centrale internazionale americana o di una delle filiali più importanti.

Studente: così viene definito l'interessato con il quale il Testimone fa lo studio biblico. Si definiscono «studenti» anche tutti i proclamatori iscritti alla Scuola di Ministero Teocratico.

Studio biblico: così viene definito l'incontro settimanale tra il Testimone e l'interessato nel corso del quale viene studiata in maniera sistematica una pubblicazione appositamente preparata dal Corpo Direttivo per l'indottrinamento dei neofiti. Di solito dura un'ora e viene tenuto in casa dell'interessato.

Studio di libro di congregazione: è una delle cinque adunanze settimanali. Viene tenuta da un membro del Corpo degli anziani. Nel corso d'essa si studia il materiale contenuto in una pubblicazione stampata dalla Società con lo stesso sistema dello studio Torre di Guardia.


Studio Torre di Guardia: è la principale delle adunanze settimanali. Consiste nell'esame di uno degli «articoli di studio» della rivista che porta lo stesso nome e che viene effettuato sotto la guida di un anziano appositamente nominato (Conduttore dello studio Torre di Guardia). Nel corso d'esso vengono poste all'uditorio domande prestampate in calce all'articolo al quale corrispondono delle risposte contenute nel corpo dell'articolo stesso. I presenti vengono chiamati a rispondere per alzata di mano. Le loro risposte devono conformarsi strettamente al materiale stampato.

Tempi dei Gentili: cfr. « fissati tempi delle nazioni ».


Tempo della fine: è il periodo che intercorre tra il 1914, data d'inizio della seconda presenza invisibile di Cristo nei cieli, e Armaghedon; questo periodo è caratterizzato, secondo i Testimoni, dagli avvenimenti narrati in Mt 24; Mc 13; Lc 21 e Ap 6. Non si trascuri, comunque, il fatto, che soltanto dagli anni Trenta in poi la data d'inizio è stata stabilita nel 1914. Russell insegnava infatti che il tempo della fine aveva avuto inizio nel 1799 e che la seconda presenza di Cristo aveva avuto inizio nel 1874.

Teocrazia: con questo termine vengono indicate tutte le attività e gli atteggiamenti dei testimoni di Geova. La teocrazia è, ovviamente, il governo di Dio, cioè di Geova. Ma per teocrazia essi intendono tutte le norme e le regole stabilite dal Corpo Direttivo per disciplinare l'adorazione e l'esistenza dei fedeli in tutto il mondo. Il singolo Testimone è tenuto a essere egli stesso «teocratico». Spesso essi usano tale aggettivo per indicare un atteggiamento: il tale individuo è teocratico (cioè rispettoso delle regole), oppure non lo è (cioè è un indisciplinato). Un certo modo di fare le cose è teocratico, cioè tiene conto di quanto suggerisce La Torre di Guardia, oppure non lo è. E così via.

Testimonianza: rappresenta uno degli scopi per cui esistono i testimoni di Geova. Essi devono sempre e dovunque dare «testimonianza». Il che molto spesso consiste nella distribuzione di riviste e letteratura varia; ma anche nei comportamenti. Un termine che si potrebbe utilmente usare al posto di «testimonianza» e che rende molto meglio ciò in cui essa consiste realmente è «propaganda» o «pubblicità».


Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture: è la traduzione della Bibbia autorizzata dal Corpo Direttivo, l'unica veramente attendibile per ogni TdG.

Unto: è il testimone di Geova che crede di andare in cielo dopo la propria morte. Il numero degli unti chiamati a regnare in cielo con Cristo è limitato a soli 144.000 (Ap 14:1-3). Gli unti vengono anche identificati come «piccolo gregge». Contrariamente a quanto possa credersi, la figura dell'unto, nel geovismo (adesso limitata a circa 8.000 persone) non riveste nessuna importanza. Non ricoprono incarichi particolari, né la loro parola ha maggior valore di quella di un qualunque proclamatore. Non vengono mai sentiti dal Corpo Direttivo prima di assumere nuove posizioni dottrinali di rilevante importanza.

Verità: è il termine da essi usato per indicare la loro affiliazione religiosa. La verità è inoltre il complesso di dottrine vigenti in un determinato tempo alle quali è obbligatorio conformarsi fino a che non vengano cambiate perché sostituite dalle nuove. A questo riguardo i Testimoni credono che la «verità» sia progressiva, per poter giustificare i frequenti mutamenti esegetici che li caratterizzano.


Visite ulteriori: ogni qualvolta un Testimone ritorna a far visita a una persona alla quale aveva offerto della letteratura o con la quale aveva semplicemente intrattenuto una conversazione, si dice che compie una visita ulteriore. È uno dei perenni punti deboli delle congregazioni, ma è ritenuto di fondamentale importanza perché è propedeutico all'inizio dello studio biblico.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Dizionario per capire quel che dicono i Testimoni di Geova   

Tornare in alto Andare in basso
 
Dizionario per capire quel che dicono i Testimoni di Geova
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» STESA PER CAPIRE I PENSIERI ED I SENTIMENTI DELLA PERSONA AMATA
» Come capire se si è depressi o no?
» Far capire come è e cos'è l'Autismo al gruppo classe
» Dizionario inglese monolingua - Longman Dictionary of Contemporary English
» come capire che problema ho sviluppato?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Sezione dottrinale :: Dottrina Testimoni di Geova-
Andare verso: